I colori delle note

giocalamusica campanelle montessoriane rainbow bells
le campanelle montessoriane associano a ogni nota un colore dell’arcobaleno!

Associare le note ai colori è naturale, prima o poi è venuto in mente a chiunque abbia mai avuto a che fare con la musica. In fondo le nostre capacità visive sono molto più allenate e educate di quelle uditive, e potrebbero fare da supporto in maniera efficace, no?
Anzi, associare note e colori è un ottimo modo per educare i bambini alla musica anche da parte di mamme e papà che la musica non l’hanno mai studiata, e magari non hanno mai nemmeno toccato uno strumento, o addirittura si sentono stonati… non c’è problema, con i colori delle note possiamo educarci alla musica tutti insieme, senza bisogno di abilità speciali!

Certo, ma… con che criterio possiamo associare dei colori alle note? Beh, a pensarci non è affatto difficile: quante sono le note? Sette, esatto! (ok, in realtà sono dodici, compresi i diesis e i bemolle… ma i nomi sono sette, e per cominciare ci riferiamo a quelli)
E… ti viene in mente niente che abbia sette colori, magari in ordine? Mmh… come hai detto, l’arcobaleno? Bingo!

Per i più distratti, c’è mica bisogno di ricordare i colori dell’arcobaleno?

Rosso
Arancio
Giallo
Verde
Azzurro
Indaco (ok, “indaco” non lo usa più nessuno… va bene “blu scuro”!!)
Violetto

E come li usiamo? Beh, nelle nostre attività noi usiamo degli attrezzi meravigliosi che si chiamano rainbow bells o campanelle montessoriane:

campanelle montessoriane
le campanelle montessoriane funzionano anche sulla carta… perché non farle insieme in casa?

Sono divertenti e molto molto immediate, i bambini impazziscono per queste! Ma non c’è bisogno di averle a casa per iniziare ad associare note e colori  anche in famiglia, con la mamma e il papà (magari in quei pomeriggi piovosi dei weekend autunnali in cui siamo sempre in cerca di idee per attività da fare tutti insieme…): quello che ci serve è

  • carta
  • forbici
  • pennarelli (o pastelli, matite, acquarelli, tempere… voi cosa preferite?)

L’obiettivo, per il momento, è di disegnare, colorare e ritagliare un mucchio di campanelle per ciascuna nota/colore: non ne basta una, attenzione! Le melodie su cui andremo a lavorare (ne riparleremo in un prossimo post) useranno la stessa nota anche diverse volte, quindi bisogna prepararne una bella scorta!

E già che ci siamo, è almeno l’occasione per imparare a memoria gli abbinamenti nota/colore come li vedi nell’immagine qui sopra:

Rosso           DO
Arancio         RE
Giallo            MI
Verde            FA
Verde scuro  SOL
Azzurro         LA
Indaco           TI
Violetto         DO

Alla prossima, intanto… buon divertimento!

Annunci

Un pensiero su “I colori delle note

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...